20° Congresso JRE Italia

Perché è importante il Congresso dei Jeunes Restaurateurs? Può essere banale, ma è meglio ricordarlo. Esprime la necessità di stare insieme per conoscersi, per cementare l’idea che è importante fare parte di un gruppo. Nascono amicizie fra pari, si condivide la fedeltà al principio che la cucina è passione. Qui non ci sono litigi o incomprensioni, ci si vuole confrontare, fare cose insieme per fare sì che la gastronomia abbia il suo posto nell’economia del paese. Non ci sono individualismi nell’Associazione dei Jeunes Restaurateurs, gli chef si concedono il lusso di fare squadra, di evitare la logica amico/nemico. La mia impressione è che si respiri l’atmosfera dello spogliatoio sportivo, un mondo fatto di cameratismo, di pacche sulle spalle, di battute, di un mondo che accetta il confronto leale, appunto sportivo.Ma veniamo alla cronaca. Il presidente Andrea Sarri, dopo aver salutato la platea, annuncia i nuovi entrati: Alessandro Dal Degan, Giuseppe Iannotti, Leonardo Vescera e Piergiorgio Siviero, tutti giovani (età media 30 anni) che si uniscono al team dei Giovani Ristoratori d’Europa.

A ruota si festeggia la presentazione della nuova guida, che vuole dare visibilità a tutti gli chef, veri e propri eroi del gusto. C’è il desiderio di farsi conoscere non solo dal mondo dell’enogastronomia, ma da tutti. Martino Crespi avrà questo compito. «Talento e passione sono ciò che ci muove. Organizzeremo eventi, ma oggi presentiamo la nuova guida, il nuovo sito e la nuova pagina di Facebook. Vogliamo penetrare nel mondo del design, della moda… i nostri partner con noi possono intraprendere un nuovo viaggio, ricco di novità. Continueremo nell’organizzazione di showcooking, parteciperemo al Festival di Venezia, festeggeremo la Formula 1 a Milano, parteciperemo a Roma a Taste, organizzeremo con La Rinascente dei Food Experience, porteremo avanti un progetto con Bmw: gli eventi “Chef per una notte”».

Il Dott. Mario Lobbia di Electrolux Professional: «Sono orgoglioso della storica partnership con i JRE dovuta alla condivisione dei valori. Noi mettiamo a disposizione la nostra ricerca innovativa e abbiamo deciso di dedicare le energie di una persona a voi e alle vostre iniziative».

Michele Di Fiore ha sviluppato il nuovo sito, Twitter e la nuova pagina di Fb. «Mio compito è aiutarvi a farvi conoscere – dichiara rivolgendosi all’associazione di chef. Il sito si apre con una mappa che segnala dove ci sono i vostri ristoranti. Ci sono diverse fasi di ricerca che si possono fare: per nome dei ristoratori, regioni, ristoratori sul mare, ecc. Ogni ristorante ha una scheda con le indicazioni necessarie per conoscerne le attività, il nome del sommelier, le specialità da non perdere, la descrizione dei luoghi dove sorge il ristorante… la navigazione è davvero accattivante e intuitiva. Presente anche una gallery fotografica che dà l’idea del mondo del ristoratore. Naturalmente è possibile collegarsi con Facebook e con Twitter. Nel sito ci sono informazioni riguardanti l’associazione e un modulo per chi vuole iscriversi. Saranno elencati gli eventi, trasmessi i video degli eventi e la rassegna stampa. Con un semplice click il ristoratore sarà sempre aggiornato sulle diverse iniziative dell’associazione. Su Fb la comunicazione sarà immediata per dare visibilità ai corsi di cucina e agli eventi».

Da: “I giovani chef che fanno squadra” di Monica Viani – DolceSalato